Blog Blog

Category: Video Tutorial – Explainer
Video Marketing e Video Explainer

Leggiamo sempre più frequentemente ricerche di mercato (Audiweb, Nielsen) che dimostrano e confermano che l’uso dei video e animazioni grafiche nella strategia di comunicazione, incrementa anche dell’80% sia la visibilità, sia (cosa più importante) il tasso di conversione. In altre parole, quando un utente trova un video o un’animazione grafica (o motion-graphics) ci clicca sopra.

In Italia non crediamo ancora molto a questo strumento, siamo troppo impegnati a mettere in atto politiche di (abbassamento) di prezzo che, sul lungo periodo, portano inevitabilmente alla svalutazione del proprio valore (sia come azienda alla percezione del prodotto/servizio offerto). Ma i primi che, soffrendo un po’, inizieranno ad attuare strategie orientate al medio-lungo periodo, inserendo e sfruttando anche il video-marketing, avranno sicuramente dei buoni risultati, perché si ritroveranno a competere su un livello che va oltre a quello del prezzo più basso.

Quando parliamo di video-marketing, sono convinto che lo strumento più efficace sia il cosiddetto video explainer.

Che cos’è un video explainer? Già il nome ce lo “spiega”, ma per capire veramente di cosa si tratta e per capire quali sono le varianti (gli stili) usiamo proprio un video explainer:

Semplificando diciamo che puoi usarlo per raccontare in modo sintetico chi sei, cosa fai, perché lo fai.

Puoi usarlo per creare la tua immagine e la tua reputazione e per portare i tuoi clienti ad una landing page del tuo sito.

Oppure per spiegare come funziona un servizio complesso, un portale, un’app,…

Possono essere anche uno strumento di supporto per i tuoi agenti, “un facilitatore” per vendita, e per la formazione e l’e-learning.

Stiamo parlando solo di alcuni esempi di utilizzo, ma in realtà le applicazioni sono davvero tante, basta un po’ di fantasia.

Ma perché il video explainer funziona? Ecco qui la spiegazione:

Insomma, i video explainer sono degli strumenti di comunicazione molto efficaci anche perché possiamo “misurare” come vengono “usati” dai nostri utenti, e ci danno una serie di informazioni che poi possiamo rigiocarci nello sviluppo e nella correzione della nostra strategia di marketing sia online che offline.